30 marzo 2008

Chitarra ai carciofi

Sono in piena bufera informatica aiuto....

ho tentato per settimane di aggiustare le cose ma niente nulla da fare ...ho dovuto cedere e ho formattato il disco fisso e adesso tutti i miei programmini che erano come la coperta di linus non vanno più bene :-( Sono troppo vecchi
Be' ho trovato picnik per il foto ritocco forse riesco a mettere foto più decenti sul blog .
Chitarra rossa ai carciofi
per la pasta:
1 uovo e una rapa rossa lessata frullati insieme per ottenere circa 200 gr di composto.
400 g di farina 00 circa
Impastare fino ad ottenere una palla omogenea, far riposare mezz'ora, stendere con il mattarello o con la macchinetta non troppo sottile. Farla asciugare un po' e poi tagliarla con la chitarra.
Per il condimento :
4 carciofi
100 g di salsiccia
aglio,olio , sale, pepe
Ho cucinato i carciofi interi (ovviamente puliti dalle foglie dure e tagliate le punte)messi a testa in giù in una casseruola con aglio a fettine olio e acqua fino a coprirli circa a metà altezza (tipo alla romana) , compresi i gambi pelati.
In una padella ho fatto soffriggere la salsiccia spellata a pezzetini con un filo d'olio, appena si è rosolata l' ho tolta e messa da parte . Ho frullato con un po' di liquido di cottura i gambi dei carciofi fino ad ottenere una cremina abbastanza liquida , l'ho messa nella padella con il fondo di cottura della salsiccia ad insaporire per un paio di minuti.
Ho lessato la pasta , bastano un paio di minuti, lo scolata e buttata nella padella con la crema di gambi , ho aggiunto la salsiccia e per ultimi i carciofi tagliati a spicchi , una generosa manciata di parmigiano e ho fatto saltare un attimo.
Durante i vari passaggi controllare il sale e il pepe nel caso aggiungere.
Buona Pasqua in ritardo.

7 commenti:

marcella candido cianchetti ha detto...

ottima ricetta invitante anche nei colori buon inizio di settimana

Anonimo ha detto...

Giorgia! hai fatto la pasta prorpio nel formato che si usa qui in provincia di Chieti..quella larga rettangolare! Anche se la ricetta prevede che la pasta alla chitarra debba avere una sezione quadrata...io le amo entrambi e ti diro' che scelgo il formato a seconda del condimento! Bacioni Donatella (Abruzzo)

GiorgiaM ha detto...

Ciao Marcella benvenuta !!!

GiorgiaM ha detto...

Donatella i miei sono più simili ai tagliolini che agli spaghetti alla chitarra.
ho usato la parte con le corde più vicine :-)

barb michelen ha detto...

Hello I just entered before I have to leave to the airport, it's been very nice to meet you, if you want here is the site I told you about where I type some stuff and make good money (I work from home): here it is

GiorgiaM ha detto...

Non conosco l'inglese è un mio limite lo so.
Fino a quando qualcuno non mi traduce consiglio di non cliccare sul link
Grazie :-]

ivana ha detto...

Cara Giorgia,
complimenti per la ricetta, a me la pasta piace in tantissimi modi, e fatta proprio secondo le ispirazioni, di materie prime, abbinamenti e colori che ci piacciono.
Complimenti!
Quando leggi nell'avviso di Blogger nella tua cassetta di posta questi tipi di commenti, con l'invito a guardare ti conviene annullarlo proprio subito dalla tua casella.
Ne arrivano parecchie, ma io le ho segnate come posta da bloccare, e se ripetono, non mi entrano neppure nella casella!!!

Ciao