15 agosto 2006

lo Spolvero


Lo spolvero ... serve quando un disegno è particolarmente complicato e la mano non troppo sicura. Quando si disegna sullo smalto bianco non si pùò sbagliare, c'è modo di cancellare ma al 99% dopo la cottura si vede ,basta un granello di colore. Mi dicono che prima o poi dovrò disegnare senza, vabbè anche il maestro li usa eh eh eh
Questa è una piastrella Vaselli, ho preso un foglio di carta da lucido (come la chiamo io) o carta da geometri. Ho disegnato la piatrella e il decoro , poi con un ago ho fatto dei buchi lungo tutto il disegno


Ho appoggiato lo spolvero sulla piastrella cercando di centrarlo perfettamente , poi con del carbone (di legna tritato finemente e chiuso dentro ad pezzetto di stoffa) sono passata sopra a tutti i buchini senza muovere il foglio e questo è il risultato.

4 commenti:

danielad ha detto...

ciao Giorgia, ma è finito così? mi spieghi questa tecnica a cosa serve?

Anonimo ha detto...

che bella la piastrella , ma sei un portento , un bacione e brava come sempre, Vittoria

danielad ha detto...

troppo impaziente dici? bastava aspettare il post seguente...

:-)

Rotella ha detto...

Bhe.. che dire... lo trovo avvincente.