02 febbraio 2009

Risotto sfiandrine e radicchio

Ho comprato una bella sporta di Sfiandrine (funghi pleurotos) e per qualche giorno ho mangiato solo quelli !!!

Li ho fatti trifolati con aglio e prezzemolo e li ho usati per farcire una pitta insieme allo speck.
Al forno insieme a una fetta di coscia di maiale alta 1 cm , taglio prosciutto tutto condito solo con la salamoia bolognese. Poi ho fatto questo risotto . Qui in Romagna si fanno alla griglia e con il castrato sono ottimi !

Risotto sfiandrine e radicchio.

Non ho dosi precise vado ad occhio, indicativamente una decina di funghi di media misura (i più grossi li ho fatti al forno) , un cespo di radicchio rosso di Chioggia piccoletto, 2 etti di riso, brodo vegetale (fatto con 1 zucchina , 1 carota , 1 cipolla, 1 costa di sedano messo a cuocere prima di cominciare a tritare la cipolla)

Preparare un trito di cipolla , meno di mezza, e farla soffriggere piano con una noce di burro e un filo d'olio per qualche minuto, aggiungere i funghi e far rosolare , salare e pepare leggermente.
Togliere dal tegame e mettere in un piatto, buttare il riso nella tegame , tostarlo e bagnarlo con il vino .Rimettere i funghi e far insaporire un po' il riso e cominciare a tirarlo con il brodo vegetale (leggermente salato) dopo 10 minuti aggiungere il radicchio tagliato a julienne e portare a cottura assaggiare di sapore e spegnere. Mantecare con una nocciolina di burro e parmigiano reggiano.

Ho usato il riso carnaroli di Jolanda di Savoia
http://www.risojolanda.it/