07 ottobre 2008

Adoro i salatini !!!

e non li posso mangiare !!!

Tanto tempo fa in un'altra vita ho imparato a fare la pasta sfoglia con questa ricetta che trovo molto valida. Il burro , ovviamente è tantissimo ,se si vuole ottenere un prodotto friabile e leggero bisogna usarlo tutto.

A volte per tener pulità la mia coscienza e le mie arterie faccio la mezza sfoglia, viene ottima ma più duretta, fa più fatica a rompersi in deiziose scagliette :-)
La uso indifferentemente sia per il dolce che per il salato.






Sfogliata



Ingredienti:
1 Kg. di farina 00,
1 Kg. di burro,
20 gr. di sale,
il succo di un limone,
1/2 litro d'acqua fredda,
2-3 albumi.

Procedimento:
1) Impastare il burro con 250 gr. di farina, dovrà risultare un panetto morbido ed omogeneo. Farne un rettangolo e lasciarlo riposare a temperatura ambiente.

2) Disporre a fontana il resto della farina, versarvi il succo di limone, l'acqua, il sale e gli albumi. Impastare fino ad ottenere una massa omogenea non troppo molle e non troppo soda. Fate riposare per 30 minuti.

3) Dopo aver fatto riposare la pasta, sul tavolo infarinato formare un rettangolo di circa 45 cm. di diametro e 3 cm. di spessore.
Questo lavoro va fatto con il palmo della mano.

4) Mettere al centro del rettangolo il panetto di burro e ricoprirlo con i lembi della pasta, in modo che il burro venga ben chiuso.

5) Mettere a riposare per 20 minuti in frigorifero.

6) Dopo averla fatta riposare schiacciate la pasta a colpi di mattarello dandogli una forma allungata di circa 60-70 cm. ed 1 cm. di spessore.

7) Quindi iniziate a fare le pieghe in quest'ordine: 1° e 3° in tre, 2° e 4° in quattro.
Ad ogni piega prima di fare quella successiva, fate fare un quarto di giro alla pasta.
In pratica, va allungata sempre avendo alla nostra destra e sinistra le parti aperte della pasta.

8) Mettete a riposare la pasta in frigorifero per 20 minuti ad ogni giro di pieghe.

9) Per utilizzare questa pasta bisogna abbassarla allo spessore necessario.

Viene utilizzata per pizzette, vol-au-vent ed ogni preparazione va cotta in forno ben caldo (180°-190°).

Piega in tre:
Allungate la sfoglia in un rettangolo di un centimetro, dividetela virtualmente in tre-terzi e sovrapponete il primo sul secondo ed il terzo sul primo.


Piega in quattro:
Allungate la sfoglia in un rettangolo dello spessore di un centimetro scarso, dividetelala virtualmente in quattro-quarti e piegate il primo sul secondo, il quarto sul terzo, poi 1-2 sul 3-4




5 commenti:

ivana ha detto...

Tentatrice!!!
Proprio ci voleva!
adesso viene la stagione per queste sfiziosità...( è semptre stagione, che dico mai"???)
Grazie Giorgia...

Ciao e stammi bene!!!!!

manu e silvia ha detto...

Ceh belli questisalatini e complimenti per la sfoglia...noi per prigrizia solitamente la compriamo già fatta...ma ammiriamo chiunque si cimenta in nell'arte difficile di fare la sfoglia!!
Bacioni

michela ha detto...

Non ho capito..ma questa è la sfoglia..e la mezza sfoglia scusa?
Passaci anche quella dai...
Grazie
ciao

GiorgiaM ha detto...

La mezza sfoglia è con la metà del burro.
Tutti gli ingredienti rimangono uguali meno il burro che va dimezzato :-)

Ciao a tutte !!

GiorgiaM ha detto...

Michela hai ragione credevo di averlo scritto nel post :-( sarà l'età :-)