18 dicembre 2007

Pasticciata - Focaccia di Recco


Focaccia di Recco
Partita da una ricetta presa dal sito di cucinaitaliana, poi alla fine mi sono abituata alla ricetta che di sotto vi copio, mangiata tante volte nelle mie trasferte a Genova, direi che mi sembra quella che mangio su.
Per la teglia che ho portato ho usato:
300 gr di farina di semola,
50 gr di olio di oliva evo,
50 gr di vino bianco,
2 cucchiaini di sale,
60-70 gr di acqua (quella che serve adottenere un impasto sodo da tirare a sfoglia sottile)
300 gr di stracchino, (io uso di preferenza lo squaquerone).

Impastare la pasta, e lasciarla riposare, (io la impasto al mattino eripongo il panetto in frigorifero ricoperto da pellicola).
Dividere il panetto in due parti, uno un poco più piccolo dell'altro, stendere due sfoglie molto sottili come per la sfoglia, stendere la sfoglia più grande sulla teglia (coperta da carta forno), spargere i fiocchetti di formaggio (si sioglie non impazzite a renderlouniforme), coprire con l'altra sfoglia e ripiegare i bordi della sfoglia sotto su quella sopra, non premete, non serve, fare dei tagli sulla sfoglia sopra (attenzione a non arrivare alla sfoglia sotto).cuocere a forno molto caldo: 220 gradi, fino a quando non si è dorato.
Consiglio di servire dopo un minimo di riposo (è ustionante), dicono tagliata con le forbici...in effetti è talemtne sottile che ilcoltello la straccia, le forbici fanno le fette tutte belle dritte.un abbraccio a tutte!
ciao Laura Feruli

2 commenti:

nonna ivana ha detto...

Grazie per questa ricetta, mai mangiata, mai stata in Liguria!

Me la salvo nella tua versione...mi è piaciuta molto!
nonna ivana

T. ha detto...

Anche a me Laura.
Peccato...sia finita:-))