17 aprile 2009

Ciambella a treccia


Questa ciambella l'ho presa da un vecchio numero di guida in cucina. L'ho provata, così, tanto per fare, e sorpresa...è ottima! ve la passo se vi va di provarla



CIAMBELLA A TRECCIA (x 4 p.)


400 gr farina

40 gr lievito di birra granella di zucchero

latte,

zucchero

2 uova

1 limone

burro

100 gr di cedro e arancia canditi


Impastare 100 gr di farina con il lievito stemperato in mezzo bicchiere di latte tiepido e un cucchiaio di zucchero. Formare un panetto (e qui probabilmente ho esagerato con il latte era molto morbido) e farlo lievitare mezz'ora. Mettere la farina rimasta sulla spianatoia; (io ho fatto con l'impastatrice). spargervi sopra 125 gr di zucchero e la scorza del limone grattugiata. Nella cavità versare 80 gr di burro fuso, le uova e 5-6 cucchiai di latte. Lavorare con una forchetta e poi con le mani, quindi incorporare il panetto lievitato. Lavorare finchè la pasta formerà delle bolle. Unirvi i canditi (io ne ho messi una manciata) a dadini e fare lievitare un'ora. Dividere la pasta in 3 rotoli e con questi formare una treccia che chiuderete a ciambella (qui la mia era molto tenera, forse troppo latte o le uova molto grandi). Metterla sulla placca del forno imburrata, fare lievitare per un'ora, cospargere di granella di zucchero e cuocere a 200 gradi per 40 minuti.

5 commenti:

Mary ha detto...

Stupenda !

michela ha detto...

Questi sono i dolci che io adoro sopra tutti.
E poi è veramente splendida.
ciao.

Federica ha detto...

Meravigliosa!

Amelia ha detto...

fantastica!! grazieee

Rosetta ha detto...

Sorry !
Mandi