22 giugno 2009

Sugo profumato


Non so come chiamare questo sugo semplicissimo, ma di un profumo speciale che ricorda l'estate.
La ricetta me la diede nonna Michela, è ottimo usato subito per condire la pasta, oppure messo in barattoli di vetro e sterilizzato.

Sugo nonna Michela

pomdori maturi
sedano
basilico
cipolla
carote
sale

mettere tutto a pezzettoni grandi in una pentola capace (abbondare con tutte le verdure), far cuocere a fuoco lento, finchè il liquido che si forma in cottura non viene completamente assorbito. Si avranno delle verdure a dadoni che sembreranno quasi secche. Passare il tutto al passaverdura con i fori più piccoli che si possiedono. Si otterrà questo sughetto. Condire la pasta e aggiungere olio crudo.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Ebbene, sappi che hai realizzato quello che in Toscana si chiama "sugo finto", o "sugo scappato"! Chiara

Mimmi ha detto...

E brava nonna Michela!
Sará per il nome, ma giá mi sta simpatica... :-)
Buona giornata, Mik

Giovanna ha detto...

Queste sono proprio le ricettine che mi piacciono: semplici, saporite e ancorate alle nostre radici. Buona giornata Giovanna

@nn@m@ri@ ha detto...

Ciao Giorgia, sono una tua vecchia fan sia del blog che su CI. E' un po' che non navigo causa morte del pc. Volevo chiederti un piacere: ho perso tutti i librini, marmellate, corsi delle Simili ecc, puoi indicarmi un indirizzo da cui ricopiarli? Grazie in anticipo. sei sempre la migliore. ciao. Annamaria

@nn@m@ri@ ha detto...

Li ho trovati! grazie lo stesso. li ho trovati nel blog "facciamo un dolce" grazie, scusa e buon lavoro

Barbara ha detto...

Il maritozzo preferisce il sugo con l'aglio, ma quando ho voglia di una coccola particolare lo faccio anch'io così, hai ragione, è delizioso!

Lianella ha detto...

L'Anonimo che ti ha scritto secondo me sbaglia dicendo che si chiama "sugo finto" perchè per il sugo finto si usa anche il vino.Il tuo sugo si chiama "POMAROLA"e si fà in toscana(io sono toscana),si usava e si usa conservarla per l'inverno in barattoli si può conservare in porzioni nel congelatore e si può aggiungere olio o burro o cosi al naturale(che così rimane anche dietetica)con una spolverata di parmigiano a chi piace,per condire la pasta.
B

T. ha detto...

Lianella, sai che in effetti nonna Michela era di S. Benedetto Val di Sambro? quindi la zona c'è.
Grazie per la precisazione!

Stefania ha detto...

L'ho preparato oggi.
Io l'ho passato nel bimbi, viene proprio una crema.
Una parte l'ho messa nel congelatore.

Posso dire una cosa ? La prossima volta ci metto anche mezzo peperone, secondo me ci starebbe proprio bene e gli da ancora più profumo.

Domani ci condisco la pasta, sicuramente sarà da leccarsi i baffi !!! Ma è buono pure spalmato su una fetta di buon pane !!!

T. ha detto...

si è buono anche con il pane, purtroppo:-))
penso che non ci stia male il peperone...prova!!

Anonimo ha detto...

Ehm, non è per insistere (anche perché la Toscana è vasta e variatissima), ma la "pomarola", da me (Firenze) è il sugo di pomodoro cotto con gli odori : dunque, rosso. Invece il "sugo scappato" è un sugo che "finge" di essere di carne, con moltissimi odori e non troppo pomodoro, sicché alla fine appare, come nella foto di Tiziana, bruno e dell'ingannevole consistenza di un sugo di carne. Ma vabbè, l'importante è che sia buono! Saluti, CHIARA